Conferenza stampa Iniziativa 99% - Berna

26.08.2021

Comunicato stampa:

Scarica la mappetta stampa con gli interventi qui

Un’iniziativa per il 99%

Esattamente un mese prima del voto sull’iniziativa 99%, il comitato favorevole ha invitato i media a una conferenza stampa alla Bahnhofplatz di Berna. Rappresentanti di GISO, PS, PEV, Verdi e USS hanno ribadito l’urgenza dell’iniziativa, soprattutto a fronte di decenni di sgravi fiscali per i grandi capitali causati dai partiti di destra.

Gli sgravi fiscali per l’1% più ricco hanno portato ad un aumento delle disuguaglianze di ricchezza in Svizzera, che sono oggi ad un livello record, mentre il potere d’acquisto della popolazione attiva è calato drasticamente negli ultimi anni. Un fattore che ha contribuito in questo sviluppo sono i redditi da capitale, che divorano i salari della popolazione e forniscono miliardi di franchi di redditi alle persone più ricche ogni anno. Il nostro sistema economico premia la ricchezza invece del duro lavoro. Per esempio, un’infermiera con un salario mensile di 5'000 franchi dovrebbe lavorare più di 100'000 anni per raggiungere la ricchezza della consigliera nazionale UDC e multimiliardaria Magdalena Martullo-Blocher.

Questo pericoloso meccanismo è stato massicciamente esacerbato negli ultimi anni grazie alla politica fiscale proposta dalla destra. La consigliera nazionale dei Verdi Regula Rytz spiega: “A partire dagli anni ’90 i partiti borghesi hanno stravolto il sistema fiscale secondo i loro principi: dare più soldi a chi già li possiede”. Il presidente dell’USS Pierre-Yves Maillard sostiene che la situazione è ulteriormente peggiorata a seguito della pandemia di Coronavirus: “Chi possedeva molti soldi ha potuto approfittarsi della crisi, mentre chi era svantaggiato dovrà pagare.” La presidente della GISO Svizzera Ronja Jansen ha spiegato le motivazioni che hanno portato al lancio dell’iniziativa 99%: “L’onesto lavoro dovrebbe pagare di più rispetto al gioco d’azzardo sui mercati finanziari, è ovvio.” Anche il presidente dei giovani evangelici Dominic Täubert è d’accordo: “Le estreme diseguaglianze non sono né volontà di Dio né “merito” delle persone ricche”.

Il copresidente del PS Cédric Wermuth ha spiegato cosa potrebbe guadagnare la Svizzera da questa iniziativa: “L’iniziativa 99% contribuirebbe a porre sotto controllo l’enorme potere del capitale sul lavoro e a rallentare la lotta di classe dall’alto.” Infine, Mathilde Mottet ha parlato delle rimanenti settimane di campagna elettorale: “In queste ultime quattro settimane ci metteremo l’energia e la motivazione di chi sa di battersi per una giusta causa.” Per il rappresentante della GISO Ticino Yannick Demaria “il lavoro merita più rispetto”.